Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Collo ruotato a 90° a causa di problemi muscolari: vi mostriamo una...

Collo ruotato a 90° a causa di problemi muscolari: vi mostriamo una ragazzina che vive così- VIDEO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La piccola Afsheen Qumbar (9 anni) è la protagonista di una storia unica nel suo genere. A causa di problemi legati alla muscolatura (o ad un’anomalia della colonna vertebrale ancora da accertare) del suo esile corpo, la bimba non riesce a tenere il collo in posizione eretta. Il suo collo è inclinato a sinistra di circa 90°, venendosi a trovare con l’orecchio praticamente poggiato sulla spalla, e questo influisce non poco- ed in maniera negativa- nella sua vita di tutti i giorni.

Il problema di Afsheen non è di natura congenita. La bimba, infatti, è nata in ottima salute: il suo calvario è iniziato alla tenera età di otto mesi, in seguito ad una caduta che le ha lasciato delle ferite al collo, appunto. Da quel momento la sua vita è cambiata e Afsheen non riesce a tenere il collo in posizione eretta, lamenta spesso dolore, e chiaramente questo pregiudica anche altri suoi movimenti fisici. La bimba è costretta a rimanere spesso seduta, dal momento che non riesce a camminare bene, e ha bisogno di essere aiutata anche per nutrirsi e per andare in bagno.

A causa della sua “deformità” fisica, la bimba è stata anche messa alla gogna dal resto della popolazione. In molti hanno paura di lei e non le si avvicinano, mentre altri credono che su di lei si sia abbattuta una punizione divina dovuta a qualche peccato commesso. Afsheen non va a scuola e non ha amici. Il suo unico svago sono i fratellini con cui ogni tanto gioca. Ha bisogno anche di essere trasportata per spostarsi da un luogo all’altro, e questo è motivo di preoccupazione per i familiari che pensano già a come poter fare quando la bimba diventerà adulta.

Afsheen è una bambina pakistana originaria della regione di Singh. I suoi genitori hanno cercato di aiutarla, prendendo diversi consulti medici, ma hanno ottenuto sempre la stessa risposta: il trattamento medico a cui dovrebbe sottoporsi la figlia per sperare di migliorare le sue condizioni non viene effettuato nella zona del Paese dove vivono, e loro non sono così benestanti da potersi permettere intensi spostamenti. I genitori di Afhseen lavorano in fattoria, ma non è un tipo di impiego che li tenga impegnati quotidianamente, e il loro figlio maggiore lavora in un negozio che gli consente un guadagno inferiore alle 200 sterline al mese.

Maria Mento