Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Urban Turkeys: le bande di tacchini tornano a terrorizzare gli USA

CONDIVIDI

Li chiamano “Urban Turkeys” e sono delle vere e proprie gang di tacchini selvatici che, da qualche tempo, stanno disseminando il panico negli USA, in particolare nello Stato del Massachussets.

Velocissimi e cattivi aggrediscono passanti e animali domestici, si frappongono agli automobilisti sulla strada, bloccando il traffico, il tutto allo scopo di rivendicare la loro supremazia: “I tacchini possono provare a dominare o attaccare le persone che vedono come loro subordinate. Ciò accade spesso durante la stagione di allevamento. Per difendervi dai gallinacei, invece di usare la violenza, agitate in aria le braccia come degli ossessi e urlate come pazzi. In questo modo si allontaneranno“, ha spiegato l’esperta Marion Larson.

Non vogliono davvero far del male alle persone. Le vedono come esseri in competizione con loro e quindi vogliono stabilire il proprio dominio su tutti“, ha aggiunto il biologo David Scarpitti.

Intanto però, il numero delle aggressioni è salito esponenzialmente: 137 attacchi registrati finora.

Episodi del genere si erano già verificati nel 2013 quando, questi gli animali, avevano gettato nel caos una scuola di Brookline.

In America vige l’assoluto divieto di abbattere questi animali tuttavia, ogni anno, in occasione del Thanksgiving (“Il giorno del ringraziamento“), che cade il quarto giovedì di Novembre, vengono consumati più di 40 milioni di tacchini ripieni, che vengono offerto anche ai vicini di casa e alle persone meno fortunate.

 

MDM