Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Arrestato imprenditore dell’accoglienza ai migranti: truffa allo Stato da 900mila euro 

Arrestato imprenditore dell’accoglienza ai migranti: truffa allo Stato da 900mila euro 

Angelo Scaroni, imprenditore bresciano di Montichiari, è stato arrestato per truffa allo Stato. Come avviene sempre più spesso, la truffa riguarda l’affare d’oro del secolo: l’accoglienza dei migranti, per la quale lo Stato finanzia chi imposta delle strutture di accoglienza, esponendo così il fianco a facili imbrogli.
Angelo Scaroni era stato iscritto nel registro degli indagati a giugno ed ora deve rispondere di truffa ai danni dello Stato e di falso in atto pubblico.

L’imprenditore bresciano aveva all’attivo diverse società, ma nessuna di tipo sociale, ed aveva una quarantina di immobili, avrebbe dichiarato il falso alla prefettura. Scaroni partecipava ai bandi bresciani sull’accoglienza dei migranti sostenendo che i suoi alloggi fossero adeguati per l’accoglienza dei richiedenti asilo.

Guadagnava fino a 7mila euro, al giorno, 35 euro per ogni straniero ospitato: in tutto ha rubato 900mila euro allo Stato. Secondo il giudice Scaroni ha iniziati questa attività per cercare di avere il massimo guadagno, senza nessuna intenzione di lavorare davvero per l’integrazione e l’accoglienza dei richiedenti asilo, ai quali forniva alloggi inadeguati. Accoglieva i migranti in spazi piccoli, non in regola, senza psicologo, senza corso di alfabetizzazione, senza iniziative per la loro giornata. Ospitava 200 stranieri in tutta la provincia di Brescia: tutti soldi facili, un’altra dimostrazione del grande business dell’accoglienza.

Roversi MG.