Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Integrazione dei rom, UE: “Assumere rom nelle forze di polizia e nei mezzi di informazione”

CONDIVIDI

È passata a larga maggioranza una risoluzione di “lotta all’antiziganismo” al Parlamento Europeo, con 470 voti a favore, 48 contrari, 103 astenuti. Di che cosa tratta questa risoluzione? In generale contiene alcune norme sul trattamento dei rom negli Stati Europei, fra i quali l’Italia, dove il problema della microcriminalità fra i nomadi (specialmente di quella minorile) è molto sentito.

Prima di sgombrare un campo rom abusivo, i sindaci dovranno avvisare l’Unione Europea.
Inoltre si chiede che tutti gli Stati Membri, Italia inclusa, si facciano carico dell’assunzione dei rom fra le forze di polizia e nei mezzi di informazione pubblici. Senza contare anche il ‘contrasto ai sentimenti d’odio grazie alla conoscenza dell’antiziganismo fra le forze dell’ordine’.
Nel documento dell’UE si parla anche delle pessime condizioni di vita di “migliaia di famiglie vivono segregate… tagliate fuori dai servizi… con condizioni di vita sotto gli standard”. E si accusa l’Italia di aver sgombrato in tre anni più di 2mila rom, senza fornire loro alloggi adeguati.

Inevitabili le polemiche: il forzista Stefano Maullu, fra i parlamentari che hanno votato contro la risoluzione, ha detto che l’UE “anziché proporre deliranti risoluzioni a favore dei nomadi… dovrebbe indagare sul perché di questa situazione” ed ha esortato i colleghi che hanno votato a favore di fare un giro nei campi nomadi italiani per farsi un’idea della ‘voglia di integrarsi di queste persone’.

Roversi MG.