Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Palermo choc, boss ordina l’omicidio della propria figlia: “Ha una relazione con...

Palermo choc, boss ordina l’omicidio della propria figlia: “Ha una relazione con un carabiniere”

Il capopagina di Bagheria, Pino Scaduto, è stato arrestato questa mattina a Palermo nel corso di un blitz all’alba che in totale ha fatto 12 arresti. L’operazione è partita dalla vicenda di una giovane donna, una ragazza che si era innamorata di un maresciallo dei carabinieri ed aveva iniziato con lui una relazione. Una storia normalissima, se non fosse che lei era la figlia di Pino Scaduto, il boss mafioso locale, che nonostante si trovasse in galera comandava ancora il suo clan.

Scaduto, non appena è venuto a sapere che la figlia si vedeva con un carabiniere, non ha avuto esitazioni ed ha deciso di applicare il ‘codice mafioso’: per un ‘affronto’ come quello della figlia, la pena era la morte.
Ad una conoscente, il boss scriveva, parlando della figlia: “Questo regalo quando è il momento glielo farò, tempo al tempo che tutto arriva”. Scaduto sospettava di essere finito in galera per colpa della figlia. 
Quindi Scaduto ha dato al proprio figlio un ordine terribile: quello di uccidere la sorella.

Così, ordina al figlio di ammazzare la sorella e pure  il maresciallo, per ristabilire quel concetto distorto di ‘onore mafioso’ che secondo lui era andato perduto. Progettava omicidi, e per fortuna suo figlio non gli ha dato ascolto: ad un amico, confidandosi, il figlio di Pino Scaduto diceva “Io non lo faccio, il padre sei tu e lo fai tu… io non faccio niente… mi devo consumare io? Consumati tu, io ho trent’anni, non mi consumo”.
Dodici in totale gli arresti nel blitz di questa mattina presto.

Roversi MG.