Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Tunisia, uomo accoltella due agenti davanti al Parlamento: “E’ terrorismo”

Tunisia, uomo accoltella due agenti davanti al Parlamento: “E’ terrorismo”

Un altro attacco terroristico sconvolge il mondo. E’ accaduto questa mattina in Tunisia, e precisamente nella capitale Tunisi, dove un uomo armato di coltello ha aggredito due agenti della polizia tunisina che stavano prestando servizio davanti al Parlamento.

L’uomo è da ritenersi un presunto estremista islamico. Tuttavia, la modalità d’azione è la stessa già utilizzata da molti affiliati dello Stato Islamico e ‘cani sciolti’ che hanno agito in nome dell’ISIS. L’aggressore si è avvicinato ai due agenti e li ha accoltellati con un pugnale.

A riportare la notizia è il ministero dell’Interno di Tunisi, che in un comunicato stampa ha precisato che uno degli agenti ha riportato ferite alla fronte, mentre l’altro alla gola. Uno dei due, inoltre, si trova attualmente nel reparto di terapia intensiva all’ospedale Rabta di Tunisi.

L’uomo è stato successivamente fermato e arrestato dalle forze dell’ordine tunisine. L’aggressore ha confessato di aver abbracciato l’ideologia jihadista da circa tre anni, e di ritenere tutti gli appartenenti alle forze di polizia dei “tiranni”. L’attacco è avvenuto a un posto di blocco della polizia stradale, nei pressi del museo del Bardo, dove già nel marzo 2015 un attentato terroristico aveva provocato la morte di 24 persone, tra cui 21 turisti, e altre 45 rimaste ferite.