Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

16enne ricatta compagna di scuola, tra sesso nei bagni e sexting

CONDIVIDI

Un sedicenne studente di Monza è indagato dalla Procura dei Minori di Milano per aver minacciato, con continui ricatti, una compagna di scuola con la quale aveva intrattenuto, per un certo lasso di tempo, una relazione sessuale.

I due studenti avevano avuto rapporti sessuali nelle toilette dell’istituto privato di Monza che frequentano; il ragazzo costringeva la compagna adolescente ad inviargli foto e filmati hot, in caso contrario avrebbe rivelato agli amici e compagni di classe quanto accadeva nei bagni della scuola, o peggio fatto circolare le immagini in rete e su WhatsApp.

Dal 2015 fino agli inizi del 2017 il ragazzo aveva continuato a vessare e perseguitare la poveretta, fino a quando la giovane vittima ha deciso di non voler più subire questi ripetuti soprusi, e di mettere fine alle violenze sessuali e psicologiche che da tempo subiva, denunciando l’accaduto alle autorità.

Ora il suo aguzzino dovrà rispondere di violenza sessuale continuata, con l’aggravante di averla commessa tra le mura scolastiche.