Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Uccise a coltellate la sua ex, 30 anni di carcere per Luca Priolo

CONDIVIDI

E’ stato condannato a trent’anni di carcere Luca Priolo, l’uomo che assassinò a coltellate la sua ex compagna, Giordana Di Stefano, il 6 ottobre 2015 a Nicolosi, in provincia di Catania.

La sentenza è stata più clemente rispetto alla richiesta della Procura, che si era pronunciata per l’ergastolo nei confronti di Priolo. L’imputato, che non era presente in aula al momento della sentenza, ha scelto il rito abbreviato. L’udienza si è tenuta a porte chiuse.

All’epoca dei fatti, il responsabile dell’omicidio tentò di fuggire subito dopo aver commesso il barbaro gesto, ma fu fermato dai militari dell’Arma alla stazione ferroviaria di Milano. L’uomo confessò subito l’omicidio, ma nel corso dell’interrogatorio degli inquirenti ribadì di non aver premeditato l’assassinio. Priolo parlò infatti di un “raptus” dovuto al fatto che la 20enne non aveva alcuna intenzione di ritirare la denuncia per stalking nei suoi confronti.

La coppia aveva una figlia di 4 anni, ma già da tempo non vivevano più insieme: il rapporto era ormai ridotto ai minimi termini. La donna era continuamente ossessionata da Priolo, che non si rassegnava alla rottura della relazione. Nel processo sono parte civile i genitori, la sorella e la figlia di Giordana Di Stefano che, come confermato dalla madre della vittima, ha perso il cognome del padre.