Home Tempi Postmoderni Mistero

Un ragazzo sostiene di essere nato su Marte e di essere poi “rinato” sulla Terra

CONDIVIDI

Un ragazzo che ha cominciato a parlare già pochi mesi dopo la nascita e che ha imparato a leggere e scrivere all’età di due anni, sostiene di essere un marziano che è nato sulla Terra.

Boriska Kipriyanovich, 21 anni, sostiene di aver vissuto su Marte in una vita precedente fino a quando si è scatenata una guerra, che ha cancellato tutta la vita sul pianeta in un lontano passato. I suoi genitori affermano che ha cominciato a parlare di civiltà aliene sin da quando era un bambino, nonostante non gli abbiano mai insegnato la materia.

Il ragazzo sostiene di aver visitato la Terra mentre lavorava come pilota su Marte e che avevano stretti legami con gli antichi egizi. Infatti ha fatto una previsione che la vita sulla Terra cambierà in modo significativo quando la Grande Sfinge di Giza sarà “sbloccata” usando un meccanismo che si trova dietro l’orecchio.

Adesso vive a Volgograd, in Russia, dopo essere ‘rinato’ sulla Terra e queste sue, infondate, affermazioni risalgono a diversi anni fa. Le sue parole ovviamente hanno suscitato grande curiosità tra i teorici della cospirazione e cacciatori di UFO.

Sua madre ha detto: “Nessuno gli ha mai insegnato niente. A volte si sedeva e cominciava a raccontarci fatti dettagliati su Marte, sistemi planetari e altre civiltà, in maniera davvero complessa“.

Mario Barba