Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Allarme terremoto: registrata scossa di magnitudo 6.5 in Papua Nuova Guinea

CONDIVIDI

Questa mattina, alle ore 6:26 (con il fuso orario locale, 22.26 ora italiana), una forte scossa di terremoto ha destato dal sonno gli abitanti della Papua Nuova Guinea. Secondo i dati condivisi dall‘INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), confermati in seguito da quelli dell’USGS (United States Geological Survey)si è trattato di un sisma di entità molto elevata (6.5 di magnitudo) con epicentro a 67 chilometri da Angoram (distretto con circa 50 mila abitanti) e con un ipocentro molto profondo (110 chilometri).

Al momento non sono giunte notizie riguardanti crolli d’abitazioni o strutture né di vittime e feriti, ma data l’intensità della scossa ed il fatto che, essendosi generata nell’oceano, potrebbe generare uno tsunami devastante, la protezione civile locale è tutt’ora in allerta. La zona in questione, infatti, è ad alto rischio sismico e già in passato è stata funestata da gigantesche onde generate da attività sismica a largo della costa (recentemente, proprio in Papua Nuova Guinea, è stato trovato il corpo della più antica vittima di tsunami): l’ultimo episodio di questo tipo risale al 17 dicembre del 2016, in quella occasione il sisma era di magnitudo ancora superiore (7.9) ed il rischio che l’onda generata colpisse la costa guineana era molto alto. Per fortuna, però, l’onda si è assottigliata prima di giungere sulla costa e causare un ingente numero di danni e di vittime.

F.S.