Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Renzi: Di Maio impari a non fare lo spaccone e scappare. Io premier? Deciderà il Parlamento

CONDIVIDI

Renzi si è pronunciato sulla decisione di Di Maio di cancellare il confronto in tv con l’ex premier e segretario del Partito Democratico, confronto che era stato richiesto dallo stesso Di Maio. Renzi a proposito ha detto che ‘gli dispiace’ che l’incontro sia stato cancellato, perché “l’aveva chiesto lui, ma si è comportato in modo strano. Non è un modo serio” ha detto intervistato da Giovanni Floris su La7.

“Di Maio è il leader di un partito importante, ed è importante che non scappi. Potrebbe essere il premier: io mi auguro che non accada, ma se fai il premier non puoi usare questi metodi” ha continuato il segretario del PD.
“O è una barzelletta, o ha fatto una figuraccia” continua Renzi. Se fosse stato in studio, “gli avrei chiesto perché, visto che costantemente imperversa negli studi televisivi, ha partecipato al 30% delle votazioni: gli darei il 30% dello stipendio” ha detto l’ex premier.

Giovanni Floris l’ha anche incalzato perché si pronunciasse sulla possibilità che torni ad essere premier. Sul tema Renzi è stato abbastanza vago. “Premier? Per ora è una discussione sterile, lo deciderà il Parlamento dopo le elezioni”.
“Le dirò se sono un perdente dopo le elezioni politiche perchè è lì che si giudica il Pd, e non nelle elezioni amministrative dove i cittadini votano per i candidati e per i programmi”.

Roversi MG.