Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Avvocatessa aggredita da neonazisti. La sua colpa? Difendere i migranti

CONDIVIDI

Alcuni estremisti di ‘Alba Dorata‘, il movimento di estrema destra ellenico, hanno picchiato selvaggiamente l’avvocatessa Evgenia Kouniaki, conosciuta in Grecia come il difensore legale dei migranti.

Il giornale ellenico ‘Ekathimerini ha reso noto che la donna è stata assalita mentre scendeva dal bus insieme ad un’amica. La Kouniaki si stava recando alla stazione di polizia di Atene per assistere un uomo di origini egiziane che era un testimone importante nel processo proprio contro ‘Alba Dorata’ per alcuni episodi di aggressione nei confronti dei migranti.

L’avvocatessa ha in seguito postato le foto di lei sanguinante subito dopo l’aggressione sui social. Al momento vi è un’inchiesta aperta sul caso e la polizia ha già interrogato una ventina di persone.

Mario Barba