Home Tempi Postmoderni Scienze Stazione spaziale cinese fuori controllo potrebbe precipitare sulla Terra tra Febbraio e...

Stazione spaziale cinese fuori controllo potrebbe precipitare sulla Terra tra Febbraio e Marzo

Una stazione spaziale cinese potrebbe scontrarsi con una grande città all’inizio del 2018.

Questo è quanto riferisce l’Agenzia Spaziale Europea che sta monitorando il movimento senza controllo di Tiangong-1, questo il nome della stazione spaziale cinese. Gli esperti hanno detto che il satellite lungo 12 metri entrerà in contatto con l’atmosfera terrestre ad un certo punto tra gennaio e marzo 2018.

Secondo i calcoli dell’Agenzia Spaziale Europea, il Regno Unito dovrebbe essere al sicuro. Ma New York, Los Angeles, Pechino, Roma, Istanbul e Tokyo potrebbero essere a rischio. Holger Krag, responsabile dell’Ufficio Detriti Spaziali dell’ESA, ha dichiarato: “A causa della geometria dell’orbita della stazione spaziale, possiamo già escludere la possibilità che eventuali frammenti cadano su qualsiasi punto più a nord di 43ºN o più a sud di 43ºS. Ciò significa che l’impatto può avvenire su qualsiasi punto della Terra tra queste latitudini, che comprende diversi paesi europei, per esempio“.

I leader del progetto spaziale cinese sono meno preoccupati per il rischio rappresentato dalla loro stazione spaziale.

Un portavoce dell’agenzia spaziale cinese ha dichiarato: “Sulla base dei nostri calcoli, la maggior parte delle parti del laboratorio spaziale brucerà durante la caduta. La Cina sta versando miliardi di euro nel suo programma spaziale e sta lavorando per recuperare il ritardo rispetto agli Stati Uniti e all’Europa“.

Pechino considera il suo programma spaziale gestito da forze militari come un simbolo del progresso del paese e un segno della sua crescente statura globale.

Mario Barba