Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

“Io sono un morto da vaccino, dimenticato”. Campagna choc dei No Vax, scoppia la polemica 

CONDIVIDI

E’ scoppiata la bufera dopo che i rappresentanti dell’associazione veneta No-vax Corvelva hanno appeso diversi manifesti nel corso di una campagna contro i vaccini, in vista della decisione da parte della Consulta dal piano dei vaccini e soprattutto sull’obbligo dei vaccini.

“Io sono un morto da vaccino di cui non verrai mai a conoscenza. Rinnegato e dimenticato” si legge nel manifesto, una scritta sulla schiena di un bambino.
“In attesa della pronuncia della Corte Costituzionale Corvelva ha deciso di lanciare una campagna pubblicitaria forte, sopra le righe, speriamo capace di far aprire gli occhi. Questa è la prima immagine/denuncia. Voltarsi dall’altra parte non è più possibile”.

Il bambino-simbolo della foto è Emiliano Rapposelli, bimbo di 1 anno morto nel febbraio 2003 a pochi giorni da una vaccinazione trivalente. Il vaccino in quel caso era stato riconosciuto come concausa del decesso. E da quel momento il bambino era diventato il simbolo delle battaglie per la ‘libertà vaccinale’.
La campagna dell’associazione ha scatenato una vera e propria bufera online, più di 3mila commenti in meno di 24 ore fra pro e contro.

Roversi MG.