Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Massacra di botte l’amico della ex perché geloso e lo lascia morire: marocchino arrestato

CONDIVIDI

È stato arrestato con l’accusa di omicidio, rapina, atti persecutori e lesioni personali gravissime, E.S.A. un marocchino di 32 anni che era già noto alle forze dell’ordine. Il fatto è avvenuto fra il 6 ed il 7 novembre, quando il marocchino avrebbe aggredito e lasciato morire sulla panchina il compagno della sua ex fidanzata. L’uomo era stato trovato ad Anzio su una panchina in località Tor Lorenzo, ormai in fin di vita. Portato prontamente in ospedale, non ce l’aveva fatta.

I suoi familiari hanno trovato l’uomo in condizione gravissime. Erano stati avvisati dallo stesso marocchino che li aveva chiamati per dirgli che cosa aveva appena fatto ed indicato il luogo dove si trovava il ferito.

Il motivo dell’aggressione brutale? La storia, vera o presunta, della vittima con l’ex compagna italiana del marocchino. Era stata la donna ad interrompere la relazione a causa delle violenze e delle percosse che aveva subito da parte sua, l’aveva anche denunciato.
Comunque il 32enne non sarebbe il solo esecutore dell’omicidio. Le telecamere del vicino ospedale hanno individuato anche un altro uomo, S.S. 37enne bosniaco ora chiamato a rispondere di concorso in omicidio premeditato, aggravato dai futili motivi e rapina aggravata.

Roversi MG.