Home Tempi Postmoderni Strani filamenti piovono dal cielo? Ecco di cosa si tratta

Strani filamenti piovono dal cielo? Ecco di cosa si tratta

Arriva l’autunno e nel milanese torna ciclicamente anche la preoccupazione legata a degli strani filamenti bianchi che piovono dal cielo. A segnalare con una foto il ritorno dei “preoccupanti” filamenti è un utente Facebook iscritto alla pagina ‘Perle Complottare‘ che come didascalia alla foto chiede lumi sulla natura di detti filamenti: “Qualcuno sa che è sta roba? Nel milanese e nel comasco è ovunque. Questa foto l’ho fatta a Corsico. Sembra una ragnatela ma vedo questi “filamenti” volare ovunque. Chi mi sa dare delucidazioni?”.

Il contesto sarebbe quello ideale per fare partire le più astruse conclusioni, ma nessuno degli utenti azzarda un’ipotesi, ma si limita a condividere la perplessità riguardante questi oggetti non identificati. Incuriositi sulla natura di quelle che sembrano delle ragnatele, ma la cui dimensione induce a pensare ad una tarantola se non all’ “amichevole uomo ragno del quartiere” abbiamo fatto una piccola ricerca per capire di cosa si tratta.

Non è servito molto per rendersi conto che episodi di allarme legati ai filamenti bianchi si ripetono quasi ogni anno e che nel 2013 l’argomento è stato ampiamente trattato anche dai quotidiani nazionali. Proprio in uno di questi ‘La Repubblica‘ viene fornita la spiegazione scientifica da parte del chimico dell’università di Pavia Simone Angioni che nell’occasione mostrava un reperto simile risalente al 1999: “Un filamento proteico assimilabile alla seta. Si tratta di tela di ragno, cioè di una speciale seta che viene usata dai piccoli aracnidi per migrare e raggiungere nuovi territori. Questa tela ha caratteristiche eccezionali ed è scientificamente definita dragline: possiede una resistenza elevatissima e una sorprendente tolleranza agli agenti atmosferici e agli attacchi chimici. Diversi gruppi di ricerca la studiano da anni proprio per queste sue proprietà”.

F.S.