Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Tratta degli schiavi in Libia: migranti venduti all’asta – VIDEO SHOCK

Tratta degli schiavi in Libia: migranti venduti all’asta – VIDEO SHOCK

L’Alto commissario Onu per i diritti umani, il giordano Zeid Raad Al Hussein, insieme a tutta l’organizzazione delle Nazioni Unite, ha accusato l’Unione Europea intera, e l’Italia, per aver contribuito al finanziamento delle autorità libiche che bloccano i rifugiati nel territorio d’origine per poi smistarli in campi di detenzioni.

In un video shock diffuso dalla ‘CNN‘ si possono vedere alcuni migranti venduti all’asta, come ai tempi della tratta degli schiavi. Questo video ha smosso le coscienze di alcuni, pare, al punto che la Commissione europea ha chiesto la chiusura di queste prigioni e il presidente dell’Europarlamento Antonio Tajani ha annunciato per oggi la costituzione di una delegazione di eurodeputati da inviare in Libia per verificare le violazioni dei diritti umani.

Una politica disumana” quella condotta dall’Italia e dall’Unione Europea, afferma Al Hussein, “che rischia di condannare molti migranti a una prigionia arbitraria e senza limiti di tempo, esporli alla tortura, allo stupro, costringerli al lavoro, allo sfruttamento e al ricatto”.

Dal canto suo la Commissione europea ha dichiarato che questi centri di detenzione vanno assolutamente chiusi ed ha aggiunto che “l’Ue sta proseguendo gli sforzi per sostenere la creazione di un processo standard da parte delle autorità libiche attraverso il quale i migranti, soccorsi dalla guardia costiera libica, siano sbarcati e portati in centri di accoglienza che corrispondano agli standard umanitari internazionali“.

Mario Barba