Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Stanchi dei suoi illeciti, gli operai aggrediscono il leader sindacale

Stanchi dei suoi illeciti, gli operai aggrediscono il leader sindacale

Gli operai della industria dello zucchero di San Cristobal si sono uniti in sciopero per diverso tempo affidando le proprie istanze al leader del sindacato Independiente 5608, Gabriel Silva Ortega. Con il passare del tempo, però, gli operai si sono resi conto che questo non otteneva molti risultati ed hanno cominciato a sospettare che prendesse degli accordi in segreto con la dirigenza, così, lo scorso 9 novembre avrebbero deciso di fargliela pagare: l’ipotesi della polizia è che un gruppo di operai è andato a chiedere ad Ortega quali fossero i risultati della trattativa sindacale e questo ha tagliato corto dandogli le solite risposte fumose. Non appena il sindacalista ha girato le spalle questi lo hanno aggredito colpendolo in testa e causandogli una frattura cranica.

Ortega è stato trasportato d’urgenza al primo ospedale della zona, dove si trova tutt’ora ricoverato in prognosi riservata. La polizia locale, nel frattempo, ha aperto un’indagine sull’accaduto alla ricerca dei colpevoli, ma non è ancora chiaro se ci sia una pista concreta. Nessuno, infatti, ha visto l’aggressione ed i diretti interessati pensano a coprirsi le spalle a vicenda piuttosto che denunciare il collega o i colleghi che sono passati dall’intimidazione verbale all’aggressione fisica. Al momento quindi non c’è né un indiziato né un’accusa formale.

F.S.