Home Tempi Postmoderni Scienze

NASA: “Tra 20 anni potremmo scoprire la vita aliena”

CONDIVIDI

Entro i prossimi decenni potremmo avere a che fare con gli alieni. A dirlo non sono i classici appassionati del genere, ma proprio gli scienziati della Nasa, che lavorano ogni giorno per capire se siamo soli nell’universo.

Il ritmo con cui gli scienziati stanno scoprendo pianeti potenzialmente abitabili nel nostro “vicinato cosmico” è ormai in vertiginoso aumento. L’ultima scoperta risale a mercoledì: un pianeta distante solo 11 anni luce dal Sistema solare – denominato Ross 128b – è stato soprannominato la “casa più vicina e confortevole” per la vita aliena, anche se saranno necessarie ulteriori analisi per capire se è in grado di ospitare l’acqua.

“Penso che tra 20 anni avremo trovato il pianeta dove sono ospitate forme di vita”. A dirlo è Tony Del Genio del Goddard Institute For Space Studies della NASA.

Gli astronomi stanno cercando degli indizi sul nostro pianeta per capire le condizioni che hanno reso favorevole lo sviluppo della vita. Utilizzando telescopi e radar hi-tech per individuare e analizzare pianeti in altri sistemi solari e galassie, sono riusciti a trovare circa 3.500 potenziali mondi simili alla Terra.

Tony e altri scienziati che lavorano per l’agenzia spaziale statunitense ritengono che i candidati più probabili nello spazio per la vita siano la gelida luna di Saturno, “Encelado” e la gelida luna di Giove, “Europa”.