Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Davide, addestratore cinofilo di 26 anni, muore sbranato dal bull terrier di un amico

CONDIVIDI

Tragedia a Chivasso: un addestratore cinofilo è stato aggredito ed ucciso da un bull terrier di un anno e mezzo che gli era stato affidato da un amico. Il corpo senza vita di Davide Lobue, 26 anni, è stato trovato sabato sera, 18 novembre, in località Fontananera. Il corpo, ritrovato da un ragazzino di 16 anni, era parzialmente sbranato, terribilmente malconcio, con segni di morsicature e di graffi.

Secondo una prima ricostruzione, il povero addestratore sarebbe stato aggredito e sbranato dal bull terrier di un anno e mezzo che gli era stato affidato quello stesso giorno da un amico di Chivasso, per iniziare un percorso di addestramento perché aveva problemi di comportamento. I carabinieri della compagnia di Chivasso ed i medici stanno cercando di capire se l’uomo sia morto prima per altre cause o dopo essere stato azzannato. I morsi del cane erano ovunque: sulla testa, cosce, braccia, collo, polpacci della povera vittima.

Sia il bull terrier sia l’area dove è avvenuta la tragedia sono stati posti sotto sequestro. Il cane, che ha un anno e sei mesi, è stato affidato al canile di Settimo ed è sotto osservazione sanitaria.
Davide era un grandissimo appassionato di cani ed un addestratore capace. “Hanno sempre fatto parte della mia vita, dal giorno che sono arrivato a casa dall’ospedale quando sono nato” scriveva sul suo profilo Facebook.

Roversi MG.