Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Stipendio dimezzato all’agente che disse “Ecco una risorsa della Boldrini in bici in autostrada”

CONDIVIDI

Stipendio dimezzato per l’agente di polizia di Susa che, nel recuperare uno straniero che si trovava tranquillamente in autostrada con la bicicletta, lo chiamò ‘risorsa della Boldrini’. L’uomo era stato sospeso dal servizio e il suo ricorso al Tar respinto. Ora lo stipendio gli è stato anche dimezzato.

Il famoso video incriminato, che ha fatto il giro della rete, mostra l’immigrato in bici in autostrada con le cuffie della musica nelle orecchie. E si sente il poliziotto incriminato commentare: “Voi che amate Laura Boldrini, voi che avete voluto questa gente… Goditi questo panorama, ecco le risorse della Boldrini: un tipo che pedala sulla Graziella pensando che fosse una strada normale, con le cuffiette in testa”.
Da lì, si è scatenata una bufera dove il capro espiratorio è stato proprio il poliziotto. Nonostante anche Moussa Qattarra, il 19enne scortato nel video, aveva ringraziato la pattuglia di avergli “salvato la vita”. “Pensavo di aver preso la tangenziale come faccio sempre” aveva detto il giovane “i poliziotti mi hanno accompagnato al sicuro”.

Gianni Tonelli, il segretario del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap), non usa giri di parole per esprimere la sua opinione “Siamo di fronte a un padre di tre figli costretto a campare con 700-800 euro perché ha fatto una semplice battuta”.
“L’agente rischia addirittura l’espulsione dalla polizia, ma vi rendete conto?” ha sbottato Tonelli parlando coi giornalisti di Libero.

Roversi MG.