Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Trump, la minaccia dell’ISIS: “Dobbiamo uccidere suo figlio”

Trump, la minaccia dell’ISIS: “Dobbiamo uccidere suo figlio”

Lo Stato Islamico continua a soccombere sul campo di battaglia, con molti territori ormai riconquistati dagli eserciti alleati, ma i miliziani di Al-Baghdadi non demordono e perseguono nei loro obiettivi terroristici in tutto il mondo.

Dopo i recenti attentati, l’ISIS starebbe ora ragionando su bersagli di un certo profilo. Tra questi ci sarebbe anche il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Anzi, per essere più precisi lo Stato Islamico avrebbe intenzione di eliminare suo figlio, Barron Trump.

A sostenerlo è il portale “Site”, che rivela come i terroristi abbiano lanciato un appello sul web per “uccidere il figlio piccolo del presidente Donald Trump”. Barron, che oggi ha 11 anni, è nato dall’unione del tycoon con Melania, ed è salito alla ribalta nella campagna elettorale che ha portato Trump alla vittoria per alcuni suoi strambi comportamenti.

Sempre secondo il “Site”, i miliziani dello Stato Islamico avrebbero anche pubblicato il nome e la geo-posizione della scuola del piccolo, che Barron ha appena iniziato a frequentare. Per questo verranno certamente rafforzate le già imponenti misure di sicurezza per garantire la protezione di Barron e dell’intera famiglia del presidente USA. Ancora una minaccia al mondo occidentale da parte dei sostenitori di Al-Baghdadi, sempre molto attivi sul web.