Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Morte Riina, Di Matteo: “La mafia potrebbe tornare a compiere stragi”

Morte Riina, Di Matteo: “La mafia potrebbe tornare a compiere stragi”

Cosa succederà all’interno di Cosa Nostra dopo la morte di Totò Riina? E’ la domanda che si stanno ponendo in molti in seguito al decesso del Capo dei Capi, morto giovedì 17 novembre all’età di 87 anni.

Stando a quanto sostenuto da coloro che operano all’interno dell’Antimafia, il rischio che la mafia decida di tornare a compiere azioni eclatanti è reale. Lo afferma anche il sostituto procuratore della Direzione nazionale antimafia, Nino Di Matteo, che in un’intervista su Repubblica lancia l’allarme: “Una parte di Cosa Nostra potrebbe riabbracciare la strategia dello stragismo”.

“La fase del post Riina è molto delicata. Bisogna vedere se nei nuovi assetti dei vertici mafiosi troverà spazio il desiderio di una parte dell’organizzazione di tornare allo stragismo – ha detto Di Matteo al quotidiano ‘La Repubblica’ – Ecco perché in questo momento lo Stato farebbe un errore gravissimo se desse dei segnali di allentamento. Sul 41 bis, che ha dato ottimi frutti, sull’ergastolo, sul sequestro dei beni. Segnali che verrebbero interpretati dai mafiosi come un cedimento”.

Secondo Di Matteo, inoltre, la lunga latitanza del boss Matteo Messina Denaro non sarebbe stata possibile senza coperture da parte della politica e delle istituzioni. “Questi soggetti, come Provenzano, Riina e ora Messina Denaro, hanno goduto di tali coperture in varie fasi e con diverse modalità”.