Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Tassista offre un passaggio ad un’adolescente e la stupra

Tassista offre un passaggio ad un’adolescente e la stupra

Il tribunale di Swansea (Galles) ha condannato il tassista Katar Shahin per aver stuprato una ragazza di 17 anni sotto effetto di alcol e stupefacenti. L’aggressione sessuale è avvenuta in tarda serata, il tassista aveva da poco terminato il suo turno di lavoro e deciso di andarsi a rifocillare nel più vicino Mc Donald’s. Mentre procedeva in direzione del fast food, ha visto la ragazza (il cui nome non è indicato per questioni di privacy) che camminava da sola per strada e le ha offerto un passaggio, la giovane gli ha risposto che non aveva denaro e lui si è offerto di accompagnarla a casa gratuitamente.

A questo punto, secondo la ricostruzione offerta dalla vittima, l’uomo si è fermato al Mc Donald’s come da programma, si è preso da mangiare e le ha offerto una Coca Cola. Quindi, invece di accompagnarla a casa, l’ha portata nella sua abitazione dove le ha offerto dell’alcol ed ha provato un approccio sessuale. La giovane si è scansata, ma dopo qualche minuto ha perso i sensi e si è risvegliata completamente nuda sul letto del tassista. La diciassettenne non ricordava nulla di quanto capitato ma il fatto di trovarsi nuda sul letto e l’aver visto un condom usato per terra le ha fatto capire che l’uomo aveva abusato di lei.

Il giorno seguente l’adolescente si è rivolta alla polizia dicendo che credeva di essere stata stuprata e dopo aver raccontato la sua versione dei fatti ha indicato il numero civico dell’abitazione dell’uomo permettendo alle forze dell’ordine di rintracciare il suo aggressore. Shahin si è difeso negando lo stupro nonostante la polizia avesse trovato il condom con tracce di dna della ragazza. La corte gallese però ha rigettato la tesi difensiva dell’uomo (ha dichiarato di averla pagata per fare sesso) e basandosi sulle prove trovate in casa sua ha deciso di condannarlo per stupro.

F.S.