Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Muore di meningite a 7 anni, la madre lo curava con il...

Muore di meningite a 7 anni, la madre lo curava con il tè

La tragica morte di Ryan, bambino morto a soli sette anni a causa di una meningite trascurata, dovrebbe portare molti genitori a riflettere sulle scelte mediche che fanno per i propri figli. Il piccolo, infatti, si era ammalato dieci giorni prima del decesso, ma la madre, Tamara Lovett (48enne di Calgary), era convinta che si trattasse di una semplice influenza ed invece di rivolgersi ad un medico ha cominciato a curare il figlio con infusi di tè al tarassaco e olio all’origano.

Le condizioni del bambino continuavano a peggiorare, ma Tamara non ha mai pensato di chiamare un medico ed ha continuato ad utilizzare dei rimedi naturali che fungevano da semplice placebo. Solo quando il figlio Ryan è crollato per terra ed ha smesso di respirare la donna si è convinta a chiamare i soccorsi, ma quando i paramedici sono arrivati per il piccolo non c’era più nulla da fare.

L’esame autoptico sul corpo del bambino ha rivelato che la morte è stata causata da una meningite, conseguenza di un’infezione da streptococco che se curata con dei semplici antibiotici sarebbe stata debellata senza troppe difficoltà. Processata per negligenza fatale la Lowett è stata condannata a tre anni di carcere. Il giudice, nel pronunciare la sentenza, ha motivato in questo modo la sua condanna: “Le sue azioni hanno provocato la morte insensata di un bambino innocente che aveva bisogno della sua protezione. Ho deciso che rimarrà tre anni in carcere per dissuadere altri genitori a comportarsi in questo modo. Questa è una morte straziante e insensata”.

F.S.