Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Si va in pensione sempre più tardi, Governo presenterà il decreto: dal...

Si va in pensione sempre più tardi, Governo presenterà il decreto: dal 2019 in pensione a 67 anni

Il Governo potrebbe presentare il nuovo decreto sulle pensioni nell’emendamento nella Legge di Bilancio: si tratta di un emendamento che salverà 15 categorie di lavori ‘gravosi ed usuranti’ dall’altrimenti comune destino degli altri lavoratori italiani, vale a dire quello di andare in pensione a 67 anni nel 2019. Uno scatto di altri cinque mesi per una pensione sempre più lontana, per alcuni ormai solamente un miraggio. Effetto ‘dell’allungamento della speranza di vita’.

I sindacati sono divisi sulla decisione. Innanzitutto la Cgil non è per nulla d’accordo sulla decisione del governo ed ha reagito proclamando una mobilitazione generale per il prossimo 2 dicembre. “Confermiamo un giudizio di grande insufficienza del testo che oggi il governo ha prodotto, coi suoi impegni rispetto alla legge di bilancio. La vertenza previdenziale è aperta e lo ribadiremo con grande forza e per sostenerla la Cgil indice per il 2 dicembre una prima mobilitazione” ha fatto sapere la segretaria Susanna Camusso.

Per la Cgil le persone che usufruiranno della salvezza dalla pensione a 67 anni sono solo 5mila, un terzo di quelle che saranno interessate dallo scatto a 67 anni nel 2019.
D’accordo invece la Cisl: “La Cisl ritiene che il percorso prospettato dal governo e la sintesi fatta siano assolutamente positivi”.
Renzi sostiene appieno il premier Paolo Gentiloni che ritiene la manovra ‘sostenibile’. “Io sto con Gentiloni, ha fatto una proposta e uno sforzo per raggiungere l’accordo” ha sostenuto il segretario del Partito Democratico.

Roversi MG.