Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Brasile, dieci membri di una tribù massacrati: è solo l’ultima di tante...

Brasile, dieci membri di una tribù massacrati: è solo l’ultima di tante violenze

La notizia è passata quasi inosservata, ma la gravità dell’accaduto è enorme. Un gruppo formato da alcuni cercatori d’oro avrebbe massacrato dieci membri di una tribù in una regione della Foresta Amazzonica.

Il tutto è avvenuto nei pressi della Valle di Javari, all’incirca due mesi e mezzo fa. I cercatori si sarebbero addirittura vantati della mattanza in un bar, aggiungendo che il massacro si era reso necessario dopo aver incrociato gli indigeni lungo un fiume e per evitare quindi di essere uccisi a loro volta. Sul fatto stanno indagando le autorità brasiliane, anche se è praticamente impossibile riuscire a trovare qualche prova che inchiodi i presunti assassini: la tribù amazzone è infatti una di quelle che vive totalmente isolata dalla civiltà.

Queste popolazioni sono molte più di quello che si pensa: con il “mainstream” sempre più dominante, anche loro si trovano di tanto in tanto a ‘contatto’ con il mondo civile, e non è rado che accadano episodi di questo tipo. Per questo la Funai, un’agenzia governativa che si occupa di popolazione indigene, cerca di difenderli e proteggerli, pur avendo poche informazioni su tali tribù.

Le violenze nei confronti delle popolazioni indigene avvengono anche con il tacito consenso della politica brasiliana, che li considera praticamente un “ostacolo” verso il progresso.