Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Uccise bimba, ergastolo per una 16enne. Ma tra 5 anni potrebbe tornare libera

CONDIVIDI

Ergastolo. Il tribunale di Leeds ha stabilito la pena massima per una ragazza di sedici anni, di cui non è stata rivelata l’identità per ragioni legali, che si è resa responsabile di un barbaro omicidio a York, nel nord dell’Inghilterra.

La ragazza ha infatti brutalmente assassinato una bambina di soli 7 anni. La piccola si chiamava Katie Rough. Il fatto di cronaca nera è avvenuto nello scorso mese di gennaio, e sollevò un’ondata di indignazione in tutta la popolazione britannica.

Erano state le forze dell’ordine a rinvenire il corpo di Katie all’interno di un parco giochi di York, non molto distante da casa sua. Ai poliziotti la piccola è apparsa subito in condizioni gravissime. Immediato il ricovero in ospedale, ma ogni tentativo di salvarle la vita si è rivelato inutile: Katie è morta qualche ora più tardi. La bimba è stata dapprima soffocata e poi colpita a morte con diverse coltellate.

Nel pronunciare la sentenza, la corte ha affermato che la 16enne “costituisce un pericolo per il pubblico” e non è ancora riuscita ad affrontare “i suoi gravi problemi di comportamento”.

Tuttavia, la giovane assassina potrà in futuro chiedere la libertà condizionata: una misura che la 16enne può ottenere dopo aver scontato dietro le sbarre una pena minima di cinque anni.