Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Elezioni, comincia lo scontro. Berlusconi: “Galitelli come premier”. Renzi: “80 euro alle...

Elezioni, comincia lo scontro. Berlusconi: “Galitelli come premier”. Renzi: “80 euro alle famiglie”

Comincia lo scontro politico in vista delle elezioni del 2018. Matteo Renzi ha chiuso la Leopolda assicurando che il PD sarebbe ‘in testa ai sondaggi’: “Tutti i sondaggi danno il Pd primo gruppo, testa a testa Di Maio-Berlusconi per il secondo posto”. E torna a promettere 80 euro, li vorrebbe estendere anche alle famiglie con figli.

Intanto Silvio Berlusconi, chiudendo IdeeItalia (una sorta di giornata contro-Leopolda, organizzata da Forza Itali a Milano) espone le sue carte. “Se il centrodestra vincerà le elezioni, il prossimo governo avrà 20 ministri, 12 “che vengono dalla società civile e solo 8 dalla politica: “3 di Forza Italia, 3 della Lega e due a Fdi”, aggiungendo che “dovremo fare spazio alla quarta componente del futuro centrodestra”. Propone il suo uomo per la guida del centrodestra e, quindi, come possibile premier: “Ho diversi nomi. C’è una persona molto capace, a cui non ho ancora parlato: Il generale dei Carabinieri Leonardo Gallitelli”.

Il suo obiettivo è quello di trovare una persona con un trascorso diverso dai politici: “qualcuno che non viene dalla politica, qualcuno che possa essere visto come una garanzia come premier”. Berlusconi medesimo si candiderebbe come premier ma, se la sentenza di Strasburgo non arrivasse in tempo, o fosse negativa, ”penso a qualcuno che abbia fatto cose di successo come Gallitelli”.

Lo scontro è ufficialmente aperto.

R.M.G.