Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

L’Italia centrale trema ancora: scosse in mattinata a Macerata ed Accumuli

CONDIVIDI

terremoto sismografo

Dopo un breve periodo di pausa, l’ultima scossa di grossa entità risaliva a marzo di quest’anno (magnitudo 3.2 sulla scala Richter), la terra torna a tremare a Macerata. Nel centro colpito dal sisma nell’estate del 2016, infatti, questa mattina, alle 10:34, è stata registrata una scossa di magnitudo 2.9 con epicentro a Pieve Torina (paesino montano che conta 1400 abitanti circa) ed ipocentro a 9 chilometri di profondità che è stata avvertita in tutta la provincia del capoluogo marchigiano. Per il momento non sono giunte notizie relative a danni a cose o persone.

Non c’è pace nemmeno per gli abitanti di Accumuli, il borgo laziale devastato dal terremoto verificatosi nell’agosto dello scorso anno, infatti, viene spesso colpito da scosse di assestamento (lo sciame sismico più volte nominato dagli esperti) ed anche questa mattina, alle 7:22, è stata scossa da un terremoto di intensità discreta (2.5 sulla scala richter) con epicentro proprio nel paesino in provincia di Rieti e ipocentro a 13 chilometri di profondità.

Scosse di questa entità difficilmente possono causare ulteriori danni a questi borghi, ma rendono la vita dei terremotati ancora più difficile, in un periodo in cui il dolore per la perdita di cari e abitazione è ancora forte ed acuita dalla mancanza di una sistemazione definitiva.

F.S.