Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Tre anni fa veniva ucciso il piccolo Loris. Il padre: “Vuoto incolmabile, basta violenza sui bimbi”

CONDIVIDI

Tre anni dalla morte del piccolo Loris Stival, avvenuta il 29 novembre del 2014. Tre anni di vuoto e di mancate verità. Il padre del piccolo, Davide Stival, ha voluto scrivere una lettera a lui dedicata che ha affidato al suo avvocato.
Questo è un giorno particolarmente triste per tutti noi, il terzo anno senza Loris. A volte, ritornando con la mente a quel giorno, rivivo quella sensazione di distruzione morale ed affettiva e di tormento senza fine. Sono stati giorni terribili, connotati da un vuoto logorante e da una sofferenza inimmaginabile”.

Il suo appello è soprattutto perchè finisca la violenza sui bambini. “Il ricordo di Loris è sempre vivo e vorrei che questo non fosse soltanto un giorno importante per la sua memoria, ma che acquistasse significato anche per tutti quei bambini che subiscono violenza tra le mura domestiche. Si è tanto discusso in questi giorni della violenza perpetrata negli asili o nelle scuole ai danni dei più deboli”.

La madre del piccolo, Veronica Panarello, è in carcere: è condannata a 30 anni per omicidio ed occultamento di cadavere. Sarebbe stata lei ad uccidere il bambino. Oggi ci sarà la commemorazione di Loris nella Chiesa Madre di Santa Camerina. Secondo le indiscrezioni, la presenza dei familiari di Veronica non sarebbe gradita.

R.M.G.