Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Aggressione di Ostia, in manette il complice di Spada nell’aggressione agli inviati di “Nemo”

CONDIVIDI

 

 

 

 

 

Ci sono degli sviluppi sulla vicenda dell’aggressione subìta dalla troupe giornalistica di Rai2, inviata per il programma televisivo “Nemo”, ad opera di Roberto Spada, fratello del noto boss Carmine Spada, raggiunto dai giornalisti nella palestra che gestiva. L’aggressore era stato tradotto in carcere nelle ore successive, e qui è rimasto per volere del GIP Anna Maria Fattori. Le accuse che gli sono state rivolte sono di lesioni e violenza personale aggravate dal metodo mafioso e da futili motivi.

Adesso, per la brutale aggressione condotta da Spada è stata arrestata una seconda persona: il ventottenne Ruben Nelson Alvez del Puerto. L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri su richiesta della Dda della Procura di Roma. L’uomo è ritenuto essere il complice di Spada, e le accuse che gli vengono mosse sono le stesse già fatte per l’aggressore già tratto in arresto. Nei prossimi giorni avrà luogo l’interrogatorio di garanzia.

I fatti in questione risalgono al pomeriggio dello scorso 7 novembre. Daniele Piervincenzi, inviato di Rai2 per il programma televisivo “Nemo” è stato aggredito da Roberto Spada nel corso di un’intervista sui risultati elettorali fatti registrare nella frazione litoranea di Ostia. Al centro dell’intervista, in particolare, i dubbi sul risultato incredibilmente positivo ottenuto in questa tornata da Casapound.

Roberto Spada ha fatto dapprima quasi cenno di voltargli le spalle mentre Piervincenzi gli parlava e poi gli si è avvicinato e lo ha inaspettatamente colpito al volto con una testata. Non contento, Spada ha continuato a seguire l’inviato ferito e a colpirlo con una spranga per invitarlo ad andarsene. Piervincenzi ha ottenuto la rottura del setto nasale e, dopo essere stato operato, una prognosi di un mese.

Maria Mento