Home Tempi Postmoderni Cane moralista distrugge la collezione porno del padrone

Cane moralista distrugge la collezione porno del padrone

Momo è un bellissimo esemplare di Samoiedo appartenente a Chung, un ragazzo che abita nella periferia nord di Taiwan. Come tutti i cuccioli, anche Momo ha una passione smodata per la distruzione ed il suo padrone nel corso dei primi 16 mesi di convivenza si è visto privare di un Laptop della Sony, di un fono, di una cesta della biancheria e di parte di un casco per motocicletta (di cui il cane ha distrutto la visiera).

Momo, insomma, è un novello Beethoven ed il padrone era convinto che questa sua irruenza fosse dovuta alla giovane età, ma la scorsa settimana ha cominciato a pensare che paffuto cane avesse come missione quella di moralizzarlo: durante la sua assenza, ha distrutto in toto la sua collezione di porno. Chung teneva molto alla sua collezione (cominciata quando aveva compiuto 18 anni) e probabilmente il cucciolo avrà pensato che distruggendola il suo padrone potesse passare più tempo con lui, magari portarlo a fare una passeggiata, piuttosto che trascorrere interminabili minuti davanti allo schermo aumentando per altro la propria dipendenza da quei contenuti inappropriati.

Avendo riconosciuto che quella collezione non faceva altro che alimentare la propria dipendenza dal porno, Chung non ha punito fisicamente Momo e dopo avergli scattato una foto in mezzo al caos combinato, si è limitato a mangiargli dei biscotti davanti senza concedergliene uno. Entrambi insomma hanno imparato una lezione: Chung limiterà la sua dipendenza da porno (almeno davanti al cane) e Momo la prossima volta distoglierà il padrone da intenti libidinosi semplicemente abbaiando.