Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Pirata della strada uccide donna: famiglia concede la diffusione del video per catturare il colpevole -VIDEO

CONDIVIDI

 

 

 

 

 

 

Birmingham. Una donna anziana è stata uccisa da una persona che si trovava alla guida di un’auto. Il colpevole si è dato alla fuga senza soccorrerla e la famiglia della donna ha dato la propria autorizzazione agli inquirenti affinchè venga diffuso il video che cattura il momento dell’incidente mortale. Lo scopo è quello di far sì che grazie alla diffusione di queste scene si riesca a catturare il colpevole.

La vittima è la 62enne Krishna Devi Droch. È stata falciata da un’auto pirata mentre stava regolarmente attraversando la strada (Rookery Road) per recarsi alla funzione religiosa del mattino. Erano circa le 11:00 del mattino del 9 novembre scorso e l’auto assassina ha imboccato la strada viaggiando in controsenso, scansando per miracolo le macchine che le venivano incontro muovendosi nel giusto senso di marcia.

Attualmente, al vaglio degli inquirenti ci sono tre automobili. L’auto incriminata sarebbe una Vauxhall Zafira, che poco prima di commettere l’incidente si trovava ferma ad un semaforo rosso di Soho Road. La macchina era seguita da altri due veicoli: una Vauxhall Corsa di colore verde chiaro e una Ford Mondeo di colore grigio metallizzato. Le tre auto sono state ritrovate abbandonate a due miglia di distanza e con alcuni componenti arsi dal fuoco. L’inchiesta ha portato, sinora, all’arresto di quattro persone e alla denuncia di un 47enne che manipolava delle prove contro la polizia.

Il sergente Paul Hughes ha rilasciato in merito delle precise dichiarazioni: “Sappiamo che c’erano molte persone in Rookery Road quel giorno e che ci saranno persone con cui non abbiamo parlato. Mi appello direttamente a loro per farsi avanti. Le informazioni che avete potrebbero sembrare insignificanti per voi, ma potrebbero essere il pezzo del puzzle di cui abbiamo bisogno per identificare gli occupanti delle macchine. Esorto i responsabili a consegnarsi prima che si vada a bussare alla loro porta.”

Maria Mento