Home Tempi Postmoderni Scienze L’allarme degli scienziati: “I ghiacciai dell’Apocalisse stanno per cedere”. Con conseguenze pesantissime

L’allarme degli scienziati: “I ghiacciai dell’Apocalisse stanno per cedere”. Con conseguenze pesantissime

Due enormi blocchi di ghiaccio situati in Antartide starebbero per cedere. E’ l’allarme lanciato dagli scienziati su Pine Island e Thwaites, i due giganteschi blocchi soprannominati proprio “Ghiacciai dell’Apocalisse”.

Sì, perchè un’eventuale cedimento farebbe riversare tutta la loro massa nell’Oceano, e le conseguenze sarebbero molto gravi: secondo gli scienziati il livello del mare si alzerebbe di circa tre metri causando l’inondazione di tutte le città costiere del mondo.

Ecco perchè, specialmente negli ultimi tempi, la comunità scientifica sta cercando di capire i tempi e i modi in cui questi due enormi blocchi di ghiaccio collasseranno.

In aiuto, come sempre, sono venuti i precedenti storici, che sono tutt’altro che tranquillizzanti: nella parte conclusiva dell’ultima era glaciale, circa 11.000 anni fa, con temperature molto simili a quelle attuali, si è verificato un crollo dei ghiacciai della Pine Island Bay, con conseguente allagamento di tutte le coste del pianeta.

Il fenomeno è chiamato “instabilità della calotta di ghiaccio marino”.

A seguire questo studio sono stati in particolare due climatologi, Rob DeConto dell’Università del Massachusetts e David Pollard della Penn State University: per loro, le stime sull’innalzamento marino per il prossimo secolo sarebbero “totalmente da rivedere”, proprio in vista di un possibile cedimento dei “Ghiacciai dell’Apocalisse”.