Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Arrestato il fratello di Messi: sulla sua barca un lago di sangue e una pistola

CONDIVIDI

Il fratello di Lionel Messi è stato arrestato dopo che i poliziotti lo hanno scoperto in possesso di un’arma su una barca dove era presente del sangue.

Matias Messi, 35 anni, ha detto ad una guardia di sicurezza in un club di pescatori privato che aveva subito delle ferite al volto dopo essersi scontrato con un banco di sabbia vicino casa sua, in Argentina.

Il fratello della stella del Barcellona e della Nazionale argentina è stato rintracciato dalla polizia dopo che i pubblici ministeri hanno trovato sangue su tutta la barca e un’arma a bordo.

Le immagini drammatiche rivelate dai media locali mostrano sangue spalmato su tutta la parte anteriore del motoscafo, che era deserto e che stazionava presso il club di pesca nella città di Fighiera.

Il sangue si trovava anche sul ponte dell’imbarcazione.

Matias Messi si è salvato miracolosamente da un incidente automobilistico tre mesi fa: il fratello del pluripallone si sarebbe poi recato in un centro per il trattamento di riabilitazione.

L’anno scorso gli è stato ordinato di insegnare calcio come parte di un ordine di libertà vigilata dopo essere stato trovato con una pistola all’interno della sua Audi A5.

Gli è stato anche ordinato di restare lontano dalla droga e dall’alcool, oltre al pagamento di una multa di circa 414 dollari.