Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

Bimbo abbandonato in un sacchetto: aveva il cordone ombelicale attaccato

CONDIVIDI
bimbo in un sacchetto
bimbo in un sacchetto

Un ritrovamento shock quello fatto da alcune persone che, nel corso di una festa alla quale stavano partecipando, hanno udito una serie di strani ed indecifrabili rumori. A quel punto hanno cominciato a cercarne l’origine ritrovandosi davanti ad un sacchetto di plastica, lasciato in un sidecar di una moto, all’interno del quale c’era un bimbo appena nato. Il piccolo, avvolto nella busta di plastica, aveva ancora il cordone ombelicale attaccato, era nudo e sporco di sangue, segnale del fatto che fosse venuto al mondo da poche ore, ed è stato portato immediatamente in ospedale.

 

La vicenda è avvenuta intorno all’1 di notte a Caloocan City, nelle Filippine: i medici hanno confermato che, se non fosse stato tratto in salvo tempestivamente, di lì a breve sarebbe morto per soffocamento a causa della plastica nella quale era stato avvolto. Fortunatamente il piccolo è sopravvissuto e le sue condizioni sono stabili, non è dunque in pericolo di vita. Il suo salvatore, sconvolto ma emozionato nel sapere che il bambino ce l’ha fatta, è un ragazzo di soli 21 anni: senza di lui il bimbo sarebbbe certamente morto di freddo oppure soffocato, o ancora avrebbe rischiato di contrarre una malattia a causa dei germi a contatto con la sua pelle. Il ragazzo non ha mai abbandonato il bimbo e ai media ha dichiarato, ‘non posso immaginare come si possa fare una cosa simile’. La vicenda lo ha toccato al punto tale da portarlo a prendere un’importante decisione, presentare richiesta di adozione del bimbo salvato.

Daniele Orlandi