Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Hashish nel sangue: bimbo di 20 mesi ha le convulsioni e una crisi respiratoria, ora è in coma

CONDIVIDI

Hashish nel sangue di un bambino di solamente venti mesi, che adesso è ricoverato all’ospedale Vittore Buzzi, a Milano.
Il bambino, figlio di un egiziano e di una romena, sabato è stato male: ha avuto le convulsioni e una grave crisi respiratoria, ed è finito in coma. Secondo il racconto dei genitori, il bambino viene portato al parco a giocare e sta bene. Quando torna a casa, però, comincia a mostrare dei segni di malessere: inizia ad avere problemi di respirazione, poi si sente male, perde i sensi, collassa.

Il piccolo è stato soccorso sabato ma solamente ieri i medici hanno avvisato la polizia perchè hanno avuto notizia di quello che c’era nel sangue del bambino: marijuana. Il padre del piccolo sarebbe un consumatore abituale di hashish, secondo i primi accertamenti; si esclude invece che la madre possa averla passata per mezzo dell’allattamento.

I genitori si sono giustificati dicendo che il bambino avrebbe trovato la droga al parco giochi e l’avrebbe ingerita, ma secondo i medici, invece, il piccolo avrebbe potuto ingoiare la droga direttamente a casa, dato che il padre ne fa uso.
Il bimbo resta grave anche se pare che da ieri sera respiri autonomamente.

La Procura dei Minori, con il sostituto Annamaria Fiorillo, ieri mattina ha aperto un fascicolo, ma non ha disposto provvedimenti.

R.M.