Home Tempi Postmoderni Tech & Web Molestie di una donna ad un uomo: come reagisce l’opinione pubblica?

Molestie di una donna ad un uomo: come reagisce l’opinione pubblica?

molestie donna uomo
molestie donna uomo

Negli ultimi mesi si è ampiamente parlato di violenza sulle donne in seguito ai numerosi casi di cronaca, sia nel mondo dello spettacolo che della vita quotidiana, venuti drammmaticamente alla luce. Denunce che hanno scoperchiato un vaso di Pandora mostrando una realtà più terribile di quanto ci si aspettasse, sia in Italia che nel resto del mondo ed in particolare negli Stati Uniti. Ma in alcuni casi, accanto ai tantissimi commenti di condanna nei confronti di molestatori (sia verbalmente che fisicamente) e stupratori, non sono mancati alcuni messaggi con prese di posizione di ben altro calibro, da parte di persone, alcune delle quali sono personaggi pubblici, le quali sostengono che alcune ragazze o donne in certe situazioni ‘se la vadano a cercare’. Inevitabile la polemica che ne è scaturita: ma cosa accadrebbe a parti invertite? un assaggio della reazione dell’opinione pubblica al maltrattamento di una donna nei confronti di un uomo arriva da un video che circola sui social già da diverso tempo e che è stato rilanciato nelle ultime ore superando già la quota del mezzo milione di visualizzazioni.

 

Mostra una ragazza approcciare un giovane, intenzionata con tutta probabilità ad avere un rapporto sessuale con lui. Al suo rifiuto però la ragazza si avventa su di lui colpendolo con calci e pugni fino a farlo cadere a terra, prima di lasciare la stanza, probabilmente il bagno di un locale, con una birra tra le mani. Il filmato ha suscitato un’ondata di indignazione da parte di chi lo ha visto a conferma del fatto che, anche in caso di violenze compiute da una donna, la reazione è analoga. Un coro unanime di condanna nei confronti della ragazza e, al contempo, una presa di posizione in difesa del ragazzo maltrattato.

 

Occorre comunque segnalare che non vi sono prove concrete del fatto che questo video, apparentemente ripreso da una telecamera di sorveglianza, sia reale e sotto diversi punti di vista sembrerebbe essere stato preparato e studiato. Un cosa è certa, cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia.