Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Brescia, spara al ladro che sta rapinando una banca: riceve una condanna...

Brescia, spara al ladro che sta rapinando una banca: riceve una condanna più alta del malvivente

Giuseppe Chiarini, 40enne di Calcinatello, in provincia di Brescia, ricorda con i giornalisti quanto avvenuto l’anno prima, durante una notte invernale. Era il 29 gennaio del 2016: l’uomo spara undici colpi di fucile dalla finestra di casa contro una banda di ladri che stava caricando la cassaforte della Banca su un furgone, a sua volta rubato.
“Ho sentito i rumori, mi sono affacciato e ho visto gente incappucciata e armata. Cosa dovevo fare? Ho sparato” ricorda Chiarini.

Lui è stato processato per tentato omicidio ed ha patteggiato per due anni ed otto mesi, mentre il bandito ferito, Cristian Filimon, se l’è cavata con due anni e quattro mesi.
Insomma, il cittadino che ha cercato di fermare il reato sconta più carcere di quello che l’ha commesso. Ma non solo: “Ora rischio anche di dover risarcire quel ladro che ho ferito perché se dirà che non potrà più lavorare lo dovrò mantenere per tutta la vita” commenta Chiarini parlando coi giornalisti de Il Giornale di Brescia.
“Purtroppo questa è l’Italia”.

Non sono un eroe ma un semplice cittadino e non ho sparato per sventare il furto alla Bcc del Garda. Delle banche non me ne importa proprio niente: ho agito per legittima difesa” aveva detto Chiarini qualche giorno più tardi.
La banda della quale faceva parte Filimon aveva alle spalle decine di colpi tra Brescia, Mantova e Verona. Al telefono, i membri della banda parlavano così: «L’Italia una volta era buona, adesso è buona solo per fare bancomat, qualsiasi altra cosa non va qui in Italia».

R.M.