Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Grave errore nella giustizia: un uomo è stato risarcito per aver trascorso...

Grave errore nella giustizia: un uomo è stato risarcito per aver trascorso più tempo del dovuto in galera

Un giudice si è detto dispiaciuto dopo aver risarcito un uomo con 110.000 £ perché è stato tenuto in prigione per troppo tempo.

Aliou Bah, 28 anni, un rifugiato della Guinea, è stato due volte incarcerato per abusi sessuali, di cui uno su una ragazza di 16 anni. Tuttavia, è stato tenuto in carcere per altri 21 mesi dopo aver scontato la pena, mentre il ministero degli Interni ha cercato di farlo rimpatriare in Africa occidentale.

Il giudice Nicholas Madge ha dato la colpa ad alcuni errori d’ufficio che hanno portato ad allungare ulteriormente la pena; ha affermato che sono le vittime dell’ abuso sessuale che dovrebbero essere risarcite, non i loro aggressori. Tuttavia, ha continuato dicendo che era suo compito difendere la legge anche quando ha disposto il risarcimento a Bah. Egli ha stabilito che, a causa del suo status di rifugiato, avrebbe dovuto essere rilasciato. L’Ambasciata della Guinea si era rifiutata di rilasciargli i documenti di viaggio, per cui non è stato possibile liberarlo prima, ha aggiunto.

Bah è arrivato nel Regno Unito nel 2007 ed è stato incarcerato per 18 mesi per aggressione sessuale ai danni di una ragazza di 16 anni nel 2011. È stato nuovamente incarcerato per due anni dopo un’altra aggressione sessuale nel 2014.

Le autorità della Guinea si sono costantemente rifiutate di rilasciare documenti di viaggio a chiunque non voglia ritornare volontariamente nel paese. Bah non si era offerto volontariamente di tornare a casa e il giudice ha detto che dal 2006 nessuno era stato deportato con successo nello Stato dell’ Africa occidentale. Entrambi i periodi di detenzione da immigrato erano quindi necessariamente illegali, ha dichiarato il giudice.

Mario Barba