Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Putin si ricandida e promette: ricostruirò i siti religiosi dei cristiani distrutti dall’ISIS

Putin si ricandida e promette: ricostruirò i siti religiosi dei cristiani distrutti dall’ISIS

Il 4 dicembre, Vladimir Putin, presidente russo, ha partecipato ad una riunione assieme alle autorità della Chiesa Ortodossa russa. Si è affrontato il tema della ricostruzione in Siria, adesso che l’ISIS è stato distrutto e sconfitto ma ha lasciato alle sue spalle solamente macerie.

Putin ha fatto una promessa: la Russia, adesso, penserà alla ricostruzione dei siti sacri per i cristiani che nel corso della guerra di Assad contro gli islamisti e i seguaci dello Stato Islamico sono andati del tutto distrutti e profanati.
Aiuteremo coloro che appartengono a ogni fede, i musulmani, gli ebrei e i cristiani. Tutti hanno sofferto per mano dell’integralismo islamico e ora bisogna pensare ad aiutarli a ricostruire i loro luoghi di culto” ha sostenuto Vladimir Putin.
Quindi non sol ricostruirà i siti dei cristiani, ma anche quelli delle altre religioni.

Putin ha anche sostenuto che è stato già formato un team composto da esperti il cui scopo, ora, è quello di occuparsi di preparare una lista dei luoghi di fede più importanti distrutti dall’ISIS, allo scopo di permettere alla Siria di ripartire: si riparte per la vita normale dalle università, dai luoghi di fede, dalle città.
L’obiettivo è quello di rendere la Siria nuovamente in grado di ospitare tutte le persone che, nel corso di questi sette lunghi anni, sono fuggite dal Paese. 

R.M.