Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Scosse di terremoto dopo il test nucleare della Corea del Nord che...

Scosse di terremoto dopo il test nucleare della Corea del Nord che “ha smosso la crosta terrestre”

Dopo più di due mesi dalla realizzazione di un massiccio test nucleare da parte della Corea del Nord, secondo i sismologi, si stanno ancora verificando gravi scosse.

Due sismi minori sono stati rilevati sabato scorso, vicino al sito di test nucleare della Corea del Nord, ha detto un ufficiale del ‘Geological Survey‘ statunitense. Il primo ha raggiunto una forza di magnitudo 2.9 mentre il secondo 2.4; a circa mezz’ora di distanza l’uno dall’altro.

All’inizio di settembre, la Corea del Nord ha effettuato un massiccio test missilistico sotto una montagna a Punggye-ri. “I terremoti di questo fine settimana sono probabilmente eventi di rilassamento del sesto test nucleare“, ha detto un ufficiale dello United States Geological Survey. “Effettuare un test nucleare vuol dire spostare la crosta terrestre intorno all’area dell impatto, e ci vuole un po’ di tempo perché si riduca completamente“.

Pyongyang ha detto che il test di settembre era di una bomba H, e gli esperti hanno stimato che era 10 volte più potente della bomba atomica degli Stati Uniti caduta su Hiroshima nel 1945.

Da allora una serie di terremoti ha spinto esperti e osservatori a sospettare che il test possa aver danneggiato la posizione montuosa del sito nella punta nordoccidentale della Corea del Nord, dove sono stati condotti tutti i test nucleari del paese.

La Corea del Nord ha dichiarato che il suo prossimo test nucleare potrebbe essere effettuato fuori dai confini coreani, dopo che il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha avvertito in settembre che gli Stati Uniti avrebbero “totalmente distrutto” la Corea del Nord se fossero minacciati da quest’ultima.

Mario Barba