Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Ultime Notizie di Cronaca Estera

Papà lancia il figlio di soli 2 anni addosso ad un muro. Muore sul colpo

CONDIVIDI

Un momento di follia che ha portato un bimbo di appena 22 mesi a perdere la vita dopo essere stato picchiato brutalmente. Siamo in Oklahoma, negli Stati Uniti, e uno studente di 24 anni è stato arrestato per un fatto gravissimo quanto drammatico.

Zachary Collins, questo il nome del giovane padre, ha picchiato il figlioletto di appena 22 mesi senza alcuna pietà, poi l’ha lanciato con la testa contro il muro fino ad ucciderlo. Dopo l’arresto Collins ha anche incolpato i figli più grandi, sostenendo che questi lo avevano lanciato giù dal letto mente giocavano.

Ma i poliziotti non ci hanno creduto e l’hanno torchiato a lungo, così Collins è crollato e ha ammesso la verità: ha picchiato lui il piccolo, perché frustrato dal suo pianto che non gli permetteva di dormire. L’uomo era rimasto solo in casa con i suoi tre figli e quando la moglie è tornata dal lavoro ha trovato la situazione già drammatica: ha portato di corsa il bimbo in ospedale ma purtroppo è morto poche ore dopo li ricovero.