Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Traffico di rifiuti tossici vicino alla scuola, intercettazioni choc: “I bambini? Che...

Traffico di rifiuti tossici vicino alla scuola, intercettazioni choc: “I bambini? Che muoiano. Mi importa niente se si sentono male”

Intercettazioni scioccanti quelli che risultano dal controllo delle telefonate di alcuni indagati per traffico illecito di rifiuti a Firenze. Nell’ambito dell’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Firenze che ieri ha portato a sei arresti, uno degli indagati parla così: “Ci mancavano anche i bambini che vanno all’ospedale, che muoiano”.
Non mi importa nulla dei bambini che si sentono male – prosegue l’uomo -, io li scaricherei in mezzo alla strada i rifiuti”.

La conversazione verteva sulla collocazione di rifiuti abusivi in una discarica vicino ad una scuola. Un altro degli indagati si lamentava che i rifiuti tossici erano stati portati in discarica senza essere trattati.
Circa 200mila tonnellate di rifiuti tossici sarebbero stati smaltiti in modo abusivo nelle due discariche in provincia di Livorno in due anni, nel 2015 e nel 2016, dalla presunta organizzazione criminale che ora è oggetto degli indagini. I profitti per lo smaltimento illegale? Circa 26 milioni di euro.

Siamo di fronte a un gruppo che commetteva il maggior numero di reati in questa materia. Si tratta di episodi che non hanno nulla a che fare con la Camorra, ma un certo modo di gestire e trattare i rifiuti è significativo” per il procuratore capo di Livorno Ettore Squillace Greco.

R.M.