Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Morso dal suo cobra, un ragazzo è morto a 14 anni

Morso dal suo cobra, un ragazzo è morto a 14 anni

Un ragazzo di soli 14 anni è morto in ospedale dopo essere stato morso da uno dei suoi serpenti. L’adolescente, Aril, si trovava da solo nella casa in cui abitava con i suoi genitori nella Reggenza di Bandung (nella parte ovest della provincia di Java, Indonesia) e stava facendo il bagno al suo cobra. Finito il bagno ha deciso di fare una foto al serpente, ma questo ha cominciato ad agitare la coda e lo ha morso al braccio destro. L’attacco subito dall’adolescente è stato catturato in due foto dallo stesso Aril, in una foto si vede il cobra pronto a sferrare l’attacco mentre nell’altra i segni del morso sul suo braccio.

Dopo aver scattato le foto Aril le ha postate su Whatsapp per mostrare ai suoi contatti cos’era successo quindi ha scritto: “Se uno solo di voi si considera un mio amico mi porti in ospedale”. In attesa dei soccorsi il giovane ha cercato di fermare la diffusione del veleno al resto del corpo stringendo il più forte possibile un laccio delle scarpe in prossimità della ferita. Un’ora dopo il giovane è stato portato in ospedale, ma ormai era troppo tardi: il veleno si era diffuso in tutto il corpo uccidendolo.

Intervistata dai media locali la madre di Aril. Neuis Marpuah, ha dichiarato: “Lo status di Aril non era per vantarsi ma per chiedere aiuto”, quindi ha aggiunto che malauguratamente lei ed il marito non si trovavano in casa al momento dell’incidente. Quella per i serpenti era una vera e propria passione per il ragazzo che ne possedeva una dozzina. Saltuariamente partecipava anche a delle manifestazioni pubbliche in cui mostrava le sue doti di ammaestratore per fini benefici.

F.S.