Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

La figlia ha un tumore sul viso, la mamma per non farla sentire diversa crea una bambola che le somiglia

CONDIVIDI

Un gesto d’amore da mamma a figlia per alleviare la sofferenza di sentirsi diverse, brutte e inadeguate. E’ commovente la storia di Katie Crenshaw, donna e mamma di Charlie, una bimba nata con un emangioma, un tumore vascolare benigno dell’infanzia.

La piccola Charlie si sentiva diversa dalle altre bambine, con quel tumore che la contraddistingueva e la faceva sentire brutta e strana. Ma la mamma ha pensato ad un bel regalo per lei: ha deciso di rivolgersi a Kayla Baker, proprietaria di un negozio che realizza da anni bambole di alta qualità e che ha deciso di soddisfare la sua richiesta di realizzare una bambola personalizzata, in tutto e per tutto simile a Charlie, a partire dal viso fino ad arrivare ai capelli ed alle sue scarpe.

Una volta finito il lavoro la madre si è accorta che la bambola assomigliava davvero molto a sua figlia. “Non potevo credere ai miei occhi quando l’ho vista. Era stata riprodotta nei minimi dettagli, compresa la voglia sulla sua guancia. Avevo programmato di dargliela a Natale, ma non ho resistito”.
Katie ha detto che la figlia è stata felicissima del regalo. “Questo Natale non avremmo potuto ricevere regalo migliore. Mia figlia non è mai stata più felice di così”.

R.M.