Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Aereo con a bordo un’intera famiglia precipita nella giungla

Aereo con a bordo un’intera famiglia precipita nella giungla

Una famiglia di turisti londinesi che si trovava in viaggio in Messico è sopravvissuta per miracolo ad un’incidente aereo. La famiglia composta da William Carpmael (46 anni) dalla moglie Anna (48 anni) e dai due figli George e Emily (rispettivamente 14 e 15 anni) si trovava a bordo di un aereo leggero Cessna per raggiungere le rovine Maya di Chichen Itza, quando il velivolo ha cominciato a perdere quota e si è schiantato in una zona con alta vegetazione, distante dalle strade principali almeno 15 chilometri.

L’impatto con il suolo è stato molto forte ed il pilota dell’aereo ha riportato serie ferite alla testa, mentre l’intera famiglia britannica se l’è cavata con qualche contusione e ferita lieve. In seguito all’incidente sono state mobilitate tutte le forze dell’ordine della zona per una ricerca intensiva che permettesse di individuare il luogo dell’impatto. Grazie all’utilizzo di elicotteri ed all’ausilio di decine tra medici, poliziotti e vigili del fuoco la famiglia ed il pilota sono stati tratti in salvo e portati in ospedale per un controllo.

Secondo una prima disamina dell’accaduto l’incidente sarebbe stato causato da un guasto meccanico al Cessna 207 su cui si trovavano i quattro passeggeri. Data la difficoltà della situazione, il merito per la salvezza di queste persone è esclusivamente da attribuire alla bravura del pilota che, infatti, è stato salutato come un eroe dalla stampa e dai cittadini locali. Intervistato dopo il salvataggio il signor Carpmael ha dichiarato: “Noi stiamo tutti bene grazie al nostro eroico pilota Alan ed ai nostri angeli custodi. George ha qualche ferita ma si tratta di abrasioni e contusioni”.

F.S.