Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Chirurgia plastica mal riuscita: l’impianto si sposta e le buca la faccia

Chirurgia plastica mal riuscita: l’impianto si sposta e le buca la faccia

Complessata dalla forma del suo naso, una giovane donna tailandese ha deciso di ricorrere ad un intervento di chirurgia estetica per far si che questo fosse maggiormente prominente migliorandone il profilo, ma il risultato non è stato quello sperato. La ragazza si è sottoposta all’intervento nella città di Hat Yay e qualche ora dopo sono cominciati i problemi: la parte interessata dall’innesto in silicone si è gonfiata ed infettata. A questo punto i medici hanno cominciato a trattare la zona per debellare l’infezione, ma con grande sorpresa l’impianto è uscito dalla pelle formando una sorta di piercing tra i due occhi della donna.

Disperata la paziente si è fatta ricoverare all’ospedale di Bangkok affinché l’impianto fosse definitivamente rimosso. L’operazione è stata completata con un successo, ma il viso della donna è rimasto sfigurato: nella parte in cui sbucava l’impianto in silicone adesso c’è un buco. Al momento i chirurghi stanno studiando la soluzione migliore per rimediare al problema, ma nel contempo la foto postata dalla donna sui social è diventata virale ed ha sollevato il problema dei trattamenti di chirurgia estetica a basso costo.

A quanto pare, infatti, per un intervento al naso di questo tipo non c’è bisogno di un chirurgo che tagli ossa e cartilagini poiché la protesi in silicone si poggia tra le ossa e la pelle, cosa che la rende instabile e che ha causato in questo caso la fuoriuscita della stessa. Lo stesso vale per le iniezioni di silicone nelle labbra e nelle guance, in questo caso a destare preoccupazione sono i liquidi contenuti: l’acido ialuronico e il collagene sono elementi contenuti naturalmente nella nostra pelle, ma le dosi massicce potrebbero causare effetti collaterali pericolosi come cecità.

F.S.