Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia La promessa del Cavaliere per le elezioni: “1000 euro di reddito di...

La promessa del Cavaliere per le elezioni: “1000 euro di reddito di dignità, niente tasse per i più poveri” 

Le camere vengono sciolte oggi, le elezioni politiche si terranno con ogni probabilità il 4 marzo, e la campagna elettorale è già nel fuoco della battaglia.
Tocca a Berlusconi fare una grossa proposta a tutti coloro che decideranno di votare il suo partito: l’idea contestata di un ‘reddito di dignità’ che assomiglia a quello proposto dai 5 Stelle.

Berlusconi promette un intervento “quando il centrodestra tornerà al governo e riguarda quei 4 milioni 750 milioni di italiani che vivono in condizioni di povertà assoluta, un dato che è aumentato del 165% ed è impressionante e inaccettabile”. L’ex premier ha parlato ai microfoni di Radio 101 ed ha spiegato in cosa consiste la sua idea: è inaccettabile che ci siano “milioni di italiani che devono dipendere dalla assistenza pubblica o dalla carità privata e non hanno accesso alle cure mediche”.

La soluzione è quella di non far pagare le tasse a coloro che non arrivano al reddito minimo (che è in media mille euro). Ma non solo: lo Stato dovrò anche versare quello che manca alla persona per permetterle di raggiungere i mille euro mensili.
Furiosi i 5 Stelle che pensano che Berlusconi abbia sottratto la loro idea: “Quando saremo al governo ci ricorderemo questa dichiarazione. Lo chiama reddito di dignità per nascondere che ci copia” dichiara Di Maio. Ma in tanti sono critici sull’idea di dispensare soldi di Stato agli indigenti anziché cercare di creare nuovi posti di lavoro.

R.M.